I progressi nel campo delle tecnologie informatiche e dell’intelligenza artificiale stanno producendo miglioramenti in molte aree differenti, con innovazioni che consentiranno alla robotica e all’automazione di compiere un ulteriore balzo in avanti. Tutto questo crea nuove opportunità di investimento particolarmente interessanti. Alcune strategie di investimento impiegano a loro volta tecniche algoritmiche e di apprendimento profondo. I loro modelli sono stati descritti come “scatole nere”, a causa della scarsa trasparenza che ammanta il machine learning e i suoi processi interni reconditi. Per i gestori attivi alla ricerca di rendimento, questi modelli non sono privi di rischi. Tuttavia, per gli investitori che comprendono i vantaggi delle tecniche di investimento più avanzate, occorre analizzare più approfonditamente il contenuto della scatola.

La potenza di calcolo ha sovraccaricato l’attività di investimento



timeline desktoptimeline desktop

Capitolo 1: L’ascesa delle strategie di investimento assistite da computer

Negli anni Novanta, la digitalizzazione delle borse valori e dei dati finanziari, unita all’aumento della potenza di calcolo, ha reso le strategie di investimento programmabili un’area di innovazione interessante ed esplorativa. Ciò che ha avuto inizio all’interno dei trading desk proprietari delle banche di investimento si è rapidamente fatto strada nella comunità finanziaria più ampia...

Leggi l’intero capitolo

Capitolo 2: “Cigni neri” e “scatole nere”

Nell’agosto del 2007, i mercati hanno registrato tre giorni di forti perdite quando i gestori di fondi si sono visti costretti a vendere posizioni simili nei rispettivi portafogli quantitativi per far fronte alle richieste di reintegro dei margini in relazione ad altre perdite di portafoglio. In questo periodo noto come "quant quake", l’ondata di vendite simultanee ha causato perdite ad altri gestori, innescando ulteriori vendite...

Leggi l’intero capitolo

Capitolo 3: Alla ricerca di un vantaggio competitivo in un mondo di dati

Dalla crisi finanziaria del 2008, il settore finanziario ha registrato un rinnovato interesse nei confronti delle strategie di investimento trainate dalla tecnologia, che inoltre sono state oggetto di ulteriore innovazione. Le società più all'avanguardia si avvalgono oggi di tecniche di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico per analizzare grandi quantità di dati al fine di identificare dei modelli, il che ha condotto a un nuovo fiorente mercato di set di dati alternativi...

Leggi l’intero capitolo

Capitolo 4: Dal programmabile all’autoapprendimento

La maggiore potenza di calcolo e il migliore accesso alle informazioni finanziarie e non finanziarie ha aiutato i gestori patrimoniali ad affinare e migliorare le loro tecniche e modelli. Dove le strategie utilizzavano team di analisti quantitativi che si avvalevano di macchine per costruire vasti modelli statistici, oggi le nuove tecniche riconoscono automaticamente i cambiamenti delle dinamiche di mercato e si adeguano...

Leggi l’intero capitolo

Capitolo 5: L’emersione di un nuovo tema

Le tecniche innovative sviluppate negli anni Novanta e Duemila da Yoshua Bengio, Geoffrey Hinton e Yann LeCun sono alla base dell’attuale proliferazione delle tecnologie basate sull’intelligenza artificiale, dalle auto a guida autonoma alle diagnosi mediche automatizzate. Questi “padri dell’intelligenza artificiale” si sono aggiudicati il Premio Turing 2018 per il loro lavoro di sviluppo del “deep learning”, un sottocampo dell’intelligenza artificiale.

Leggi l’intero capitolo

Capitolo 6: L’intelligenza artificiale ai tempi del coronavirus

A marzo 2020, una battuta durante un’intervista di Bloomberg (“i robot non prendono il coronavirus”) ha indotto le persone a pensare che la crisi della pandemia di Covid-19 possa imprimere slancio al trend dell’automazione dei processi industriali caratterizzati da una minore interazione fisica con i clienti, come la gestione patrimoniale.

Leggi l’intero capitolo

Scarica lo studio completo


Dalle nostre società

Le società di gestione del Gruppo Natixis impiegano una vasta gamma di tecniche di investimento algoritmiche, basate sull’intelligenza artificiale o assistite da computer, mentre altre offrono agli investitori l’opportunità di accedere a molte delle ultime innovazioni nell’ambito di un portafoglio di investimenti. Leggi altre informazioni sui gestori dietro le strategie offerte dalle società del Gruppo Natixis:

Dal mondo accademico

Il settore tecnologico e quello dei servizi finanziari sono sempre stati fortemente interconnessi. Un elemento comune ad entrambi è l’importanza dell’innovazione, del  miglioramento continuo e della perdurante ricerca di un vantaggio competitivo. Leggi alcune riflessioni di due dei maggiori esperti nel campo dell’intelligenza artificiale: