A dieci anni dalla crisi finanziaria, i risparmiatori sono sospettosi davanti a un mondo che è cambiato profondamente e faticano a capire quali saranno le conseguenze per i loro portafogli. La nostra Indagine Mondiale sugli Investitori Individuali del 2018 ("2018 Global Survey of Individual Investors") evidenzia che, a dispetto del più lungo mercato rialzista di tutti i tempi e di tassi d'interesse ai minimi storici, gli investitori si ritrovano coinvolti in tre riflessioni decisive.


Fiducia e sicurezza

Benché gran parte degli investitori oggi si senta più sicuro riguardo alle proprie finanze, non pensa ancora che il mondo in sé sia più sicuro di quanto fosse nel 2008.

gS

ll 71% si sente più sicuro sul piano finanziario di quanto si sentisse durante la crisi finanziaria

ll 70% non pensa che oggi il mondo in sé sia più sicuro

gZ

Per capire in chi e in cosa gli investitori ripongono fiducia,  scarica il rapporto.

Investimenti attivi o passivi?

Dalla crisi finanziaria, la discussione che contrappone l'investimento attivo a quello passivo è stata sempre in primo piano ed in gran parte incentrata sulle commissioni. Mentre l'83% degli investitori dichiara che le commissioni sono un aspetto importante da considerare nella selezione di un investimento, molti tendono a confondere le minori commissioni con un maggiore valore.

gS

Soltanto i 2/3 degli investitori
dichiarano di capire la differenza tra investimento attivo e passivo

Ma è molto facile sbagliarsi...

ll 63%

sostiene che i fondi indice
siano meno rischiosi, ma non lo sono.

I67%

ritengono che gli investimenti passivi li aiuteranno a minimizzare le perdite, ma non è vero.

gZ

Per capire meglio come gli investitori siano presi nel fuoco incrociato della discussione che contrappone l'investimento attivo a quello passivo, 
scarica il rapporto.

Opinioni irrealistiche su rischio e rendimento

Mentre molti investitori pensano di vedere in modo realistico i rischi legati all'investimento, in realtà si stanno sforzando di stabilire quanto rischio sono disposti a correre per tentare di conseguire rendimenti a due cifre.

gS

ll 53% degli investitori pensa che il lungo mercato rialzista li abbia fatti sentire più sicuri sui loro investimenti

ll 79% dei professionisti finanziari1 ritiene che questa situazione di mercato abbia indotto gli investitori ad abbassare la guardia rispetto al rischio

gZ

Per un approfondimento sulle percezioni che gli investitori hanno del rischio e della volatilità,  
scarica il rapporto.



LEGGI IL RAPPORTO COMPLETO

Approfondimento sul sentiment degli investitori a dieci anni dalla crisi finanziaria mondiale

Informazioni sull'Indagine
Natixis Investment Managers, Global Survey of Individual Investors (Indagine mondiale sugli investitori individuali) condotta da CoreData Research, agosto 2018. Per l'indagine sono stati consultati 9.100 investitori di 25 paesi.

 

1 Natixis Investment Managers, Global Survey of Financial Professionals ) condotta da CoreData Research, Marzo 2018. Per l’indagine sono stati consultati 2,775 investitori professionali in 16 paesi.

Diversamente dagli investimenti passivi, gli investimenti attivi non mirano a replicare un indice. Di conseguenza, la capacità della strategia attiva di raggiungere i suoi obiettivi dipenderà dall’efficacia del gestore.

Il presente documento ha scopo informativo e non intende fornire consigli d’investimento.

Tutti gli investimenti comportano rischi, compreso il rischio di perdite. Non esistono strategie d’investimento, né tecniche di gestione del rischio in grado di garantire un rendimento o di eliminare il rischio in tutti i contesti di mercato.

Natixis Distribution, L.P. è un intermediario a finalità limitata e distributore di varie società d’investimento che usufruiscono di servizi di consulenza forniti da società affiliate di Natixis Investment Managers.